Movimentazione e trasporto dei rifiuti

Movimentazione e trasporto dei rifiuti

Il complesso mondo dello smaltimento dei rifiuti speciali a Roma e in Italia comprende anche gli aspetti della movimentazione e del trasporto dei rifiuti che sono disciplinati dalla normativa ADR e che devono essere effettuati da mezzi di trasporto e vettori specializzati, regolarmente autorizzati e notoriamente affidabili; per questo è opportuno rivolgersi a società ed aziende specializzate in smaltimento dei rifiuti speciali e loro movimentazione, come la ditta Nieco, in particolare per il territorio di Roma e provincia.

In cosa consiste la movimentazione e il trasporto dei rifiuti

L’azienda che svolge attività di movimentazione e trasporto dei rifiuti deve essere dotata di specifici automezzi adeguatamente attrezzati per il caricamento dei reflui e le manovre di aspirazione e pulizia. I rifiuti speciali che possono essere movimentati sono numerosi dai rifiuti corrosivi a quelli infiammabili, rifiuti liquidi e solidi, rifiuti sfusi e imballati. I servizi complementari alla movimentazione e trasporto rifiuti sono generalmente:

  • Trasporto dei rifiuti autorizzato;
  • Carico rifiuti speciali;
  • Confezionamento dei rifiuti;
  • Noleggio container per rifiuti.

Il trasporto dei rifiuti autorizzato

Le imprese specializzate in movimentazione dei rifiuti devono essere autorizzate ad operare come intermediari nello smaltimento dei rifiuti speciali e il trasporto deve avvenire solo con mezzi autorizzati, dal furgone all’autotreno. In genere, l’autorizzazione allo smaltimento dei rifiuti in tutte le sue fasi viene concessa a tutti gli attori/operatori della filiera dal produttore del rifiuto al trasportatore al destinatario. Alcune aziende di smaltimento rifiuti forniscono anche consulenza e la modulistica necessaria per la gestione dei rifiuti. Quando il rifiuto viene destinato allo smaltimento al riciclo o al recupero, occorre compilare la modulistica richiesta in 4 copie: una per il produttore, una per il trasportatore, una per il destinatario e una che torna al produttore quando il rifiuto viene preso in carico dal destinatario. Questa procedura garantisce la tracciabilità dell’intera filiera. Ogni passaggio deve essere firmato e autorizzato: l’intermediario fornisce l’autorizzazione ad operare, il trasportatore firma i formulari di identificazione del rifiuto lo preleva e lo consegna, il destinatario firma la presa in carico del rifiuto.

Il carico dei rifiuti speciali

I rifiuti speciali devono essere necessariamente autorizzati al trasporto nel momento in cui sono destinati a un centro di smaltimento, recupero o riciclo. L’operazione è di competenza del produttore del rifiuto. Se l’azienda non ha l’attrezzatura idonea al carico dei rifiuti sui mezzi di trasporto autorizzati, si può richiedere l’intermediazione delle ditte specializzate in movimentazione dei rifiuti. La ditta, certificata e autorizzata, provvede al carico dei rifiuti speciali con il mezzo che ritiene più appropriato per la fase di carico: muletto, camion con sponda idraulica e simili.

Il confezionamento dei rifiuti

I rifiuti speciali necessitano di essere confezionati e imballati in modo da poter essere trasportati in sicurezza, senza danni e pericoli per l’uomo e l’ambiente. Ogni rifiuto è identificato da un codice (codice CER) e in base alla sua classificazione necessita di una tipologia di imballo specifica in cui si specificano:

  • Le caratteristiche di pericolo del rifiuto;
  • Tipo di imballo o contenitore da utilizzare;
  • Etichette da apporre sull’imballaggio secondo normativa ADR.

Tutte questi accorgimenti devono essere messi a punto prima della presa in carico dei rifiuti da parte della ditta di trasporto e movimentazione. Nel caso in cui il produttore del rifiuto non abbia gli strumenti e i materiali per l’imballaggio dei rifiuti si deve premurare di affidarsi ad una ditta autorizzata.

Noleggio container per rifiuti

I produttori di rifiuti spesso noleggiano i container che saranno adibiti al contenimento dei rifiuti speciali per lo stoccaggio degli stessi in attesa di essere trasportati e smaltiti. Esistono molte tipologie di container a seconda del tipo di rifiuto speciale che devono contenere, alcuni container sono scarrabili affinché siano facilitate le procedure di raccolta e svuotamento dei container stessi qualora si richiede la necessità di caricati direttamente sui tir attrezzati per il trasporto.