Categories

Insonnia primaverile? La Griffonia Simplicifolia potrebbe essere d’aiuto.

 

Per moltissime persone primavera significa insonnia e spossatezza psico-fisica. Sono molti i rimedi naturali che possono essere d’aiuto in questo periodo dell’anno, uno fra tutti è la Griffonia Simplicifolia.

 

Pianta di origine africana e appartenente alla famiglia delle leguminose, la Griffonia produce fiori verdastri e dei bacelli. Proprio al loro interno si trovano i famosi semi rossi a forma di fagiolo, sono questi a contenere il principio attivo tanto caro all’erboristeria e alla fitoterapia. I benefici dati dai semi di questo vegetale sono molteplici, e tutti interessano la sfera neurovegetativa delle proprietà naturali di questo pianta.

 

Depressione, ansia, insonnia, fame nervosa, la Griffonia è uno dei rimedi naturali più efficaci per alleviare i disturbi psicoemotivi, particolarmente frequenti con il cambio di stagione.

 

Il principio attivo che si ricava dal seme della Griffonia, il 5-HTP, incrementa, una volta assunto, i livelli di serotonina, principale neurotrasmettitore coinvolto nella regolazione dell’umore: questa svolge un ruolo fondamentale a livello del sistema nervoso centrale per il controllo di diversi processi, tra cui il ciclo sonno-veglia, la qualità del sonno, il controllo del senso dell’appetito.

 

E’ bene sapere che qualità del sonno e livelli di serotonina sono direttamente proporzionali; un deficit del neurotrasmettitore comporta, quindi, insonnia e cattivà qualità del sonno. La Griffonia risulta essere un valido integratore, aiuta ad addormentarsi più facilmente e a dormire più serenamente, migliorando la qualità delle ore notturne e di conseguenza della vita.

 

In erboristeria è possibile trovare diversi prodotti a base di Griffonia, le capsule ad esempio contengono l’estratto secco dei semi, per risultati più rapidi e indicati per un particolare disturbo, invece, ci si può rivolgere a formulazioni specifiche: la Griffonia può essere, infatti, associata ad altre piante utili al benessere della sfera neurovegetativa, quali schisandra, iperico e rodiola. Per il buon funzionamento del sistema nervoso, poi, è possibile abbinare la Griffonia al magnesio e alle vitamine del gruppo B.

 

Il mercato offre una grande varietà di integratori a base di Griffonia, acquistabili quindi nelle erboristerie e nei reparti fitoterapici dei supermercati o negli store online. Per trovare la soluzione giusta per i bisogni del singolo, è comunque consigliabile consultare il proprio medico e il proprio erborista di fiducia, insieme a loro si potranno definire le dosi, ma anche la durata dell’assunzione.   

 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close