Categories

Le Regioni più virtuose nel riciclo dei rifiuti

Le Regioni più virtuose nel riciclo dei rifiuti

L’Unione Europea si è posta un obiettivo da raggiungere entro il 2020: ridurre le emissioni inquinanti e invertire i processi che accelerano l’inquinamento. Il raggiungimento dell’obiettivo si ottiene anche attraverso processi virtuosi di smaltimento dei rifiuti e l’Italia – in alcuni ambiti – è in linea con gli obiettivi, ma sulla gestione dei rifiuti è indietro sulla tabella di marcia con solo 8 regioni che hanno già raggiunto i risultati auspicati. Una buona gestione dei rifiuti è possibile grazie anche alla collaborazione e consulenza di agenzie, ditte e imprese pubbliche o private come la Nova Ecologica (consulta il link http://www.consulenza.novaecologica.it/consulenza-gestione-rifiuti.html).

Quali sono le Regioni italiane virtuose nella gestione dei rifiuti

Le sei regioni italiane che hanno raggiunto in anticipo gli obiettivi fissati dall’Unione Europea in materia di rifiuti sono:

  • Trentino Alto Adige;
  • Piemonte;
  • Lombardia;
  • Veneto;
  • Friuli Venezia Giulia,
  • Sardegna;
  • Marche;
  • Emilia Romagna.

Il Trentino Alto Adige risulta essere la regione più virtuosa con il 68% di prodotti riciclati con il corretto smaltimento dei rifiuti. Tutte le regioni in questione avviano al riciclo almeno il 50% della raccolta. I dati sono stati pubblicati sul V Rapporto Banca Dati ANCI-CONAI sulla raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti.

La situazione nel resto d’Italia

Lo studio evidenzia –a livello nazionale – un generale aumento della produzione dei rifiuti (+2,03%) che è indubbiamente indice di una ripresa dei consumi, ma contestualmente aumenta anche la raccolta differenziata (circa + 4%) che il primo passo verso il riciclo e il raggiungimento degli obiettivi. L’Italia del riciclo, però, viaggia a due velocità con le regioni settentrionali in cui si concentrano gli impianti più all’avanguardia e dove la cultura ambientale è più diffusa tra la cittadinanza. Le regioni del centro nord si collocano a metà strada con percentuali di riciclo poco inferiori al 50%, mentre le regioni meridionali – ad eccezione della Regione Puglia che è particolarmente virtuosa – stentano ad attuare politiche e provvedimenti atti a migliorare i processi di raccolta differenziata e riciclo.

I comuni che hanno raggiunto l’obiettivo del 50% di prodotti riciclati derivati  da rifiuti sono 3.141 di cui due città metropolitane come Milano e Torino. In particolare nove comuni hanno ottenuto un riconoscimento speciale per aver centrato in anticipo l’obiettivo 2020: Bacoli, Fano, Guidonia, Mantova, Modena, Parma, Pozzuoli, Ravenna, San Giovanni in Persiceto.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close