Categories

Traslochi a Caserta: si può optare per il deposito mobili

A volte può accadere di dover lasciare la propria abitazione, magari a causa della scadenza di un contratto di affitto, senza però avere ancora la disponibilità di una nuova casa.

Una eventualità la quale può riguardare anche i traslochi che avvengono a Caserta, ponendo agli interessati più di un problema. Il primo naturalmente è proprio quello di reperire una sistemazione transitoria, magari al fine di trovarne in breve termine una definitiva e in grado di risolvere la situazione.

Il secondo è naturalmente quello relativo alla propria mobilia e agli altri oggetti che devono essere trasferiti. La soluzione in questo caso può essere rappresentata dal deposito mobili. Andiamo a vedere di cosa si tratta.

Cos’è il deposito mobili

Il deposito mobili è una soluzione proposta anche dalle ditte di traslochi che operano a Caserta. In pratica si affida il compito all’impresa che ha avuto l’incarico di provvedere allo spostamento di detenere il materiale in un deposito, ovvero un luogo del tutto sicuro e in grado di conservare alla perfezione il tutto.

Il suo costo viene calcolato al metro cubo e naturalmente varia a seconda della zona in cui opera l’impresa. Nel caso dei traslochi a Caserta può andare a situarsi in una forbice compresa tra i 4 e i 7 euro al metro cubo.

Per poter offrire il massimo di sicurezza al cliente che decida per tale servizio, le imprese offrono anche una assicurazione, il cui costo deve essere calcolato a parte. Per dare una idea più compiuta del costo del servizio e della sua eventuale convenienza, si può affermare che il deposito mobili può costare svariate centinaia di euro nel corso di un anno.

Può dunque rivelarsi una soluzione notevole per chi voglia cercare una sistemazione definitiva di suo gradimento, senza essere forzato dall’accavallarsi degli eventi.

Conviene il deposito mobili?

Naturalmente la domanda che ci si deve porre è se convenga effettivamente il deposito mobili, anche se a volte si può essere obbligati a ricorrervi.

In effetti se il lasso di tempo in cui la soluzione sarà adottata non è troppo lungo può rivelarsi una buona alternativa, tanto che sono le stesse imprese di traslochi a Caserta o nel resto della penisola, ad affermare che il 30% circa della propria clientela decide di aderire a questa formula.

Proprio in considerazione del fatto che il suo costo sale in base alla metratura impegnata, chi decida di ricorrervi dovrebbe prima provvedere a operare una selezione e buttare via tutto quello che non serve, soprattutto se comporta un notevole ingombro.

A partire magari dai vecchi frigoriferi o da librerie che sono ormai deteriorate e che potrebbero essere tranquillamente sostituite da soluzioni più in linea con la nuova abitazione.

Va anche sottolineato come chi abbia da conservare poche cose possa ricorrere al cosiddetto self storage, una formula che prevede l’eventuale smontaggio e trasporto di mobili al magazzino messo a disposizione dalla ditta, ove il tutto verrà conservato in attesa di essere trasportato verso la nuova e definitiva sistemazione.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close